Secondi

Arista al brandy


 

- Arista al brandy - 

Cari amici oggi voglio presentarvi la mia nuova e bellissima pentola che mi è stata gentilmente omaggiata da Cristina del blog Pan per focaccia in seguito alla vittoria del suo contest Una gita senza formaggio per la categoria miglior fotografia (qui la ricetta con la quale ho vinto). 

La pentola, in ghisa smaltata, oltre ad essere esteticamente accattivante e di un bellissimo colore arancione, è perfetta per la cottura dei cibi con pochissimi grassi. Si è comportata divinamente, la carne è risultata tenerissima e la cottura era perfetta.  In seguito l'ho utilizzata per preparare il coniglio alla ligure (strepitoso) e proprio ora mentre sto scrivendo è sul fuoco che sta cuocendo un arrosto di manzo per una cena di domani sera, ma di questo vi parlerò un'altra volta. 

 

 

 

 

 

 

Arista al brandy

Ingredienti:

1,3 Kg di arista (pezzo intero)
2 carote bio
1 costa di sedano
1 cipolla di Tropea
1 bicchierino di brandy (Vecchia Romagna)
3 cucchiai di olio evo
1 bicchiere di brodo vegetale

In una padella far rosolare la carne da tutte le parti con due cucchiai di olio. 

Fare un trito con le carote, la cipolla e il sedano, nella pentola in ghisa farlo appassire in  un cucchiaio di olio, quindi aggiungere la carne, insaporire un paio di minuti e sfumare con il brandy a fiamma vivace.

Quando il liquore sarà evaporato aggiungere il brodo ben caldo, abbassare il fuoco al minimo, coprire la pentola e cuocere per circa un'ora e mezza. Se necessario aggiustare di sale.

Far raffreddare quindi affettare con un coltello ben affilato.

Servire le fette calde con la salsina che si sarà formata in cottura. Se preferite una salsa più cremosa potete passare al mixer il fondo di cottura con le verdurine tritate.  


firma

45 Responses

  1. mi piacciono molto gli arrosti, ma finisco per cucinarli sempre nello stesso modo…questa ricetta mi piace mooooooolto!!! 😉

  2. Che voglia adoro l'arista cucinata così. Il brandy deve dargli un tocco in più.

  3. Bellissima questa arista tesoro succulenta e gustosa e le pentole di le creuset sono il top per questo tipo di cottura…ne ho una anch'io dello stesso colore e l'adoro!!Un bacione e ti aspetto per il contest nn mancare:D!!!

  4. complimenti per aver vinto! tutto meritato:-) anche io faccio l' arista ma al latte , ora provero' anche questa. baci

  5. Questo tipo di carne viene cotto favolosamente nella pentola in ghisa…deve essere uno spettacolo, ne immagino il profumino!

  6. Mannaggia a te!!!…mi hai fatto venire una voglia!?! :))
    Io stasera dovrò accontentarmi di una minestrina!!!!
    Ma si possono mettere simili leccornie a quest'ora??
    Come al solito foto da urlo!
    Bacio

  7. ohhh una favola questo arrosto!!! questa pentola per la cottura della carne è favolosa e tu hai aggiunto la tua bravura, proprio un arrosto della domenica 🙂 baci

  8. Oye, menuda salsa más rica que tiene esta carne!!! Tiene que estar muy rico todo el plato!!! besinos.

  9. Complimenti per la vittoria, hai vinto proprio una bella pentola!
    In mano a te è un'accoppiata perfetta!

  10. bella pentola, è un vero desiderio, io ne ho una "sul genere" e per gli arrosti fa un lavoro fantastico. Ottimo piatto, col brandy mi piace sempre in modo particolare, le carote le aggiungerò, brava!
    Ah complimenti per la vincita al contest delle paste del Molino Chiavazza!

  11. Ma che bella questa arista. Dà veramente l'idea di essere molto tenera.
    Sarà anche merito della nuova e fiammante pentola… 🙂
    Un abbraccio.

  12. Exquisita y suculenta preparación,luce fantástica y hermosa me encanta;ya llegué de mi viaje me había perdido varias recetas buenísimas que has preparado,abrazos grandes.

  13. bellissima e chissà che buona, la pentola è fantastica…sembra brutto invidiarti da morire?? un bacio!

  14. Bellissimo ed utilissimo regalo!!!! ottima la tua arista.. al Brandy non l'ho mai cotta.. dovrò provare.. baci .-)

  15. vittoria meritatissima.
    la pentola è uno spettacolo e nelle tue mani è in ottime mani.
    volevo chiederti: 1,3 Kg di arista, per quante persone è? per due, quanto ne dovrei preparare???
    grazie, e scusa per la domanda sciocca!

    ciao

  16. MA che delizia!! Mi fa una voglia pazzesca! Brava, anzi bravissima…come al solito 😉

  17. @Glo83 – A me invece piace sempre cambiare, un liquore diverso, una spezia… qualsiasi cosa per avere sempre un piatto diverso.

    @Fra – Provalo, io lo trovo ottimo il brandy con le carni.

    @Imma – E' vero, la pentola è meravigliosa, non mancherò al tuo contest, devo solo pensare a qualcosa.

    @Ombretta – Non ho mai fatto gli arrosti al latte, nonostante io abbia visto parecchie ricette in giro, dovrò proprio provare.

    @Simo – Si, la ghisa è ottima per gli arrosti.

    @Chiara – Mi fa piacere che ti piaccia

    @Segreti della pesca – Grazie!

    @Fujiko – Adoro gli arrosti con le cremine…

    @Ribes e Cannella – Grazie mille

    @Assunta: Grazie, questo vale per tutte le volte che passo da te e rimango ogni volta con l'acquolina… :)))
    P.S. Comunque la minestrina a me piace tantissimo

    @Di buon gusto: e io te le offrirei più che volentieri

    @Mary: ahahahah… l'hai sognato?

    @Ely: ciao cara, bentornata… hai proprio ragione, la pentola è ottima per gli arrosti

  18. @Labidù: Gracias querido, besito

    @Fabiola: Grazie mille

    @Loredana: Grazie anche a te cara

    @Alessandra: Grazie Ale, che bel complimento

    @Cinzia: Grazie cara, complimenti anche a te! Sai che non mi aspettavo di vincere il contest della pasta? Seppure io la adori, non la preparo di frequente, per cui non mi ritengo una brava preparatrice di pasta fresca, quindi per me è stata una piacevole sorpresa.

    @Ilaria: era tenerissima e il merito va sicuramente alla pentola

    @Antonella: Grazie mille carissima

  19. @Rosita: Muchas gracias y un fuerte abrazo a ti tambien

    @Max: Grazie caro, i tuoi complimenti mi fanno sempre molto piacere

    @Sulemaniche: :)))) Grazie

    @Claudia: si, un regalo utilissimo

    @T'AmA_Ra's kitchen: Noi abbiamo mangiato in sei, ma sarebbe stato sufficiente anche per sette persone. E poi anche se ne prepari un pò di più ti posso dire che il giorno dopo è ancora più buona.

    @Deborah: grazie cara

  20. Grazie mi hai risolto il secondo per domenica viene mia cognata a pranzo e lei mangia solo carne di maiale per cui la tua arista è perfetta
    un bacio
    Alice

    p.s. Bellissima l apentola!

  21. Complimenti un regalo ed una ricetta veramente interessante.
    Un bacione e ti aspetto da me per una bella novita'

  22. non dovrei passare a trovarti all'ora dei pasti (sì vabbè è ora di merenda, la quest'arista la mangerei molto volentieri anche adesso)

  23. tra me e le pentole Le Creuset c'è un amore che dura da anni, io le adoro e loro mi ricompensano regalandomi delle cotture meravigliose, i miei risi, tutti lì, gli arrosti in tegame, lì, le zuppe, ancora lì, io ho anche quella grande la cocotte, sono uniche, non c'è altro da aggiungere, e lo vedi con la tua arista…e poi i colori…un abbraccio

  24. Buona la tua arista! Il brandy l'ho scoperto proprio l'altro giorno, l'ho usato per un aperitivo… l'ho cercato per un'ora al supermercato e mi stavo convincendo che fosse un liquore inventato! poi per fortuna l'ho trovato:)
    baci a presto:**

  25. MI piace questa ricetta, un modo alternativo ma decisamente gustoso di cucinare l'arista!!!!

  26. ricetta veramente interessante (e foto bellissime) appena riprenderò la sana abitudine dei pranzoni domenicali in famiglia, interrotta per l'estate, la proverò sicuramente
    A.

  27. Ottima l'arista…a dire il vero, essendo una carnivora, non c'è pezzo che non mi piaccia.
    La tua pentola è un gioiello, la ghisa è fantastica per la cottura.
    Un saluto, buona settimana.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Comments *