Secondi

Arista all’arancia e al Grand Marnier


- Arista all'arancia e al Grand Marnier -

Le arance in questo periodo sono onnipresenti sulla nostra tavola e a me piace utilizzarle in svariate preparazioni, salate o dolci che siano. E' un frutto molto apprezzato a casa mia, sia per il suo sapore molto gradevole, sia per le sue qualità nutritive e benefiche. Tutti sappiamo che è ricca di vitamina C, ottima alleata contro le malattie da raffreddamento,  ma quanti sanno che:

Contiene preziose vitamine:  

  • la vitamina B basilare per una alimentazione corretta ed importante per l'equilibrio del sistema nervoso;
  • la vitamina C la quale regola gli scambi intercellulari;
  • la vitamina P o rutina che aumenta la robustezza e l'elasticità dei vasi sanguigni.

E' un ottimo rimedio per persone affaticate che possono trovare in pochissimo tempo l'energia perduta. Contiene sali minerali quali il calcio, il bromo che ha effetto calmante, il magnesio che contribuisce a mantenere l'equilibrio del sistema nervoso e costituisce difesa contro alcune malattie come il cancro, il fosforo che stimola l'attività cerebrale, lo zinco che aumenta l'azione e l'efficacia delle vitamine, il rame e il ferro che prendono parte al processo di fabbricazione dei globuli rossi, lo zolfo che rafforza legamenti e tendini. Contiene anche molti polifenoli che sono molecole fortemente antiossidanti.

E' utile anche in caso di disturbi intestinali, epatici e gastrici. Inoltre le arance, come tutti gli agrumi, sono utilissime al sistema immunitario.

E' relativamente scarsa di zuccheri, quindi può essere consumata con una certa tranquillità anche da persone sofferenti di diabete.

E' quindi consigliabile una "cura" a base di spremuta d'arancia nella stagione in cui tale frutto abbonda.

Ad esempio si possono consumare 2-3 bicchieri di spremuta al giorno, anche per 1-2 mesi, effettuando nel caso una pausa di 4-5 giorni ogni 15 giorni.

Ottima scelta per le persone che tengono alla propria salute.

Tratto da www.anagen.net

 
arista
 
 
arista all'arancia e grand marnier
 
 
arista all'arancia e grand marnier 3
 
 

Arista all'arancia e al Grand Marnier

Ingredienti:

800 g di arista
2 carote bio
¼ di cipolla
1 spicchio di aglio
½ costa di sedano
1 bicchierino di Grand Marnier
1 arancia bio
½  bicchierino di brodo vegetale
Olio evo
Sale
Pepe

Tritare la carota, la cipolla, l'aglio e il sedano.

Soffriggere il trito nell'olio per qualche minuto quindi aggiungere la carne e farla rosolare bene da tutte le parti.

Unire il Grand Marnier e far evaporare a fiamma alta, dopodichè abbassare il fuoco al minimo, bagnare  con il brodo, coprire e cuocere per un'oretta.

Verso fine cottura, aggiungere il succo dell'arancia, se necessario salare e continuare la cottura ancora per 15 minuti.

Lasciare raffreddare, frullare il trito di verdure con il fondo di cottura, affettare e servire caldo con la sua salsina. 

 

 

Altre ricette con le arance

 

 

 

 

 

 


firma

60 Responses

  1. Wow! nonostante siano solo le 8 e un quarto…ho già l'acquolina in bocca..sarà grave? 🙂
    Da provare al più presto!

    1. Ciao Chichi, piacere di conoscerti, sono passata da te e mi sono iscritta tra i tuoi sostenitori, solo che ho visto che non c'è la possibilità di commentare i tuoi post, è una dimenticanza la tua o una scelta?

  2. non amo molto la carne ma se mi viene servita come nelle tue foto potrei anche fare un'eccezione! ciao cara una buona giornata!

  3. Qualche settimana fa ho cucinato l'arista alle mele, ma nonostante la carne fosse cotta a puntino l'abbinamento con le mele non mi aveva soddisfatto … troppo dolce, credo che proverò sicuramente questa versione che mi pare molto + gustosa 😉

  4. Noi l'abbiamo fatta qualche mese fa.. è troppo buona!! Ma la tua versione con l'aggiunta di Grand marnier mi attira tantissimo.. la prox volta proverò! baci e buon fine settimana .-)

  5. Ottima ricetta con una bellissima presentazione… foto stupende! Un bacione

  6. Mi piace molto usare gli agrumi in cucina e anche se non sono una gean carnivora quella salsina attira una mega scarpetta 🙂 Un bacione, buon we

  7. Splendida ricetta, sana e saporita! E ogni tanto qualche sana lezione sugli alimenti ci vuole, brava =)

  8. Eh sì le arance sono di casa in questi giorni…io proprio stasera le userò. Ti auguro un buon week end!

  9. e' buonissimo! l'ho assagiata 2 settimane fa da mio cognato …..dire buono e' poco! repinnerei tutte le tue foto…mi dai il permesso???

  10. Che buona! Adoro il maiale all'arancia, la mia ricetta e' un po' diversa e prevede il sedano, ma ora che mi ci fai pensare le carote mi sembrano un miglior complemento!

  11. Ciao Donatella!!! Questa ricetta è strepitosa!!! Come avevo scritto l'anno scorso, proprio quando fa freddo e imperversano i malanni, la natura ci regala la preziosa arancia!! Un abbraccio!!

  12. anche io adoro usare le arance in varie preparazioni dolci e salate ma questa tua creazione è strepitosa e come al solito ce la mostri attraverso degli scatti bellissimi!
    un super brava come sempre e un augurio per un rilassante WE !
    Alice

  13. Mi sa che questa ricetta è super buona! Il grand marnier mi piace molto, non solo nei dolci ma anche nei piatti salati come questo! Da provare.

    buon week end

    Roberta

  14. Che spettacolo cara!
    Anche io la preparo in modo simile, ma con quel tocco di arancia e di gran marnier, ha acquistato una marcia in più! 😉
    Baciotti

  15. Questa arista è squisita… con quella salsina all'arancia deve avere un profumo indescrivibile.

  16. molto bella, proprio oggi ho fatto un arrosto di tacchino motlo simile (io uso il marsala) e se avessi visto prima, mannaggisisma, l'arancia sarebbe stata una bella variante, giusto ne ho una cifra da smaltire! Molto belle, sempre, anche le tue foto 🙂

  17. ho i tuoi stessi piatti, sono molto chic…vorrei trovarci dentro per incanto questa meravigliosa arista..Buona settimana Donatella, un bacione…..

  18. Ciao Donatella
    che piatto invitante! Dato che ormai mangio pochissima carne e rigorosamente bianca, sono alla ricerca di ricette come questa, leggere , ma profumate e appetitose.
    Ciao
    Ale

  19. Un succulento secondo piatto! Ben fatto!

    Buon inizio settimana
    Spery di "babà che bontà"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Comments *