Antipasti

Barchette con radicchio tardivo, mascarpone e gocce di gelatina balsamica


- Barchette con radicchio tardivo, mascarpone e gocce di gelatina balsamica - 

Giorni fa ho ricevuto un piccolo assortimento di prodotti dall'Azienda Agricola Mariangela Prunotto che mi consentirà di partecipare al contest Dolcemente salato organizzato dal Blog Arricciaspiccia. La prima delizia che ho provato è stata la Gelatina Balsamica, ottima in abbinamento a formaggi freschi e al Parmigiano Reggiano. 

L'ho utilizzata per fare delle barchette di pasta brisè con mascarpone e radicchio rosso di Treviso tardivo, perfette servite come antipasto o come finger food per accompagnare un aperitivo.

 

 

 

 

 

 

 

Barchette con radicchio tardivo, mascarpone e gocce di gelatina balsamica

Ingredienti:

Per la pasta brisè

200 g di farina
80 g di burro freddo
70 g di acqua fredda
un pizzico di sale

Per il ripieno:

2 cespi di radicchio tardivo
4 cucchiai colmi di mascarpone
5 cucchiai di parmigiano grattugiato
70 g di pancetta a dadini
1 scalogno
1 peperoncino
Sale
Olio evo

Inoltre:

Scaglie di parmigiano
10 cucchiaini di Gelatina Balsamica
10 Foglie di radicchio tardivo 

Preparare la pasta brisè: raffreddare la ciotola del mixer una decina di minuti in frigorifero, dopodichè inserire la farina, il sale e il burro e amalgamare pochi secondi, deve risultare un composto sbriciolato che andrà versato su un piano di lavoro freddo (ideali acciaio o marmo). Formare una fontana al cui centro verserete l'acqua, amalgamare, formare una palla, coprire con pellicola e far riposare in frigorifero una mezz'oretta.

Preparare il ripieno: lavare e tagliare a tocchetti il radicchio e poi farlo sbollentare per 3 o 4 minuti in acqua salata. In una padella soffriggere in due cucchiai di olio lo scalogno tagliato a fette sottili e il peperoncino spezzettato, aggiungere la pancetta e farla rosolare. Unire anche il radicchio ben scolato e cuocere per 5 o 6 minuti. Far raffreddare. Una volta freddo eliminare l'eventuale acqua che si è formata e amalgamare al mascarpone e al parmigiano. 

Preparare le barchette: riprendere la pasta dal frigorifero, stenderla con il mattarello (raffreddato in frigorifero per qualche minuto)  e formare un cerchio. Con un coppapasta ovale formare 10 barchette che adagerete negli appositi stampini. Con una forchetta bucherellare la base di ogni barchetta e infine riempirle con il composto di radicchio e mascarpone. Cuocere in forno già caldo a 190° per 18-20 minuti. Una volta cotte lasciarle raffreddare leggermente prima di sformarle. Adagiare su ogni barchetta una foglia di radicchio, una scaglia di parmigiano e un cucchiaino di gelatina balsamica.

 

 
 

Con questa ricetta partecipo al contest Dolcemente Salato organizzato dal Blog Arricciaspiccia in collaborazione con l'Azienda Mariangela Prunotto

 

 

 


firma

Potrebbero interessarti anche queste ricette

20 Responses

  1. strepitose queste barchette e ne immagino il sapore con quella meravigliosa gelatina……..

  2. Che meraviglia queste barchette 🙂 Sono una gioia per gli occhi e il palato, raffinatissime da presentare e deliziose da gustare. Un bacio, buona giornata

  3. Bella bella questa ricetta, mi piace veramente un sacco!!! 🙂
    Quale altro tipo di verdura mi consiglieresti in sostituzione del radicchio tardivo che qui faccio fatica a trovare?
    Bacioni e una buonissima giornata!

  4. Mi piace sia l'idea delle bachette che del ripieno con radicchio e mascarpone.. Poi quella gelatina dà un tocco in più! baci cara 🙂

  5. Queste barchette sono una vera goduria! Bellissime nella presentazione e di certo all'assaggio. Hai unito gusti che mi piacciono parecchio!
    Buon proseguimento di settimana, Clara

  6. Mi piacciono tantisimo le tue barchette tesoro sono davvero un bocconcino saporitissimo e aromatico!baci,Imma

  7. perfette per un aperitivo o come antipastino queste barchette!
    davvero invitanti con la gelatina balsamica!
    bacioni e buona giornata

  8. Sintonia perfetta! Anche noi oggi abbiamo postato una ricetta per questo Contest e direi che l'idea è abbastanza simile (biscotti salati con una mousse di ricotta e baccala, con farcitura alla rosa canina). Visto che ho in dispensa la gelatina balsamico ora so come usarla!!! Complimenti davvero: barchette deliziose!
    baci
    simo

  9. Buonissime! Con quel ripieno cremoso e la crosta croccante devono essere ottime! Per valorizzare di più la gelatina forse l'avrei messa anche nel ripieno, aggiungendone un cucchiaino nel radicchio mentre cuoceva. Così però rappresenta la nota fresca della preparazione quindi concordo con te che sia comunque un ottimo modo per valorizzarla!!!
    Grazie mille!!!
    Ti abbraccio!
    Ema

  10. Finalmente eccomi dalla mia Donatella!! Mi sei mancata molto, mi sono mancati i tuoi colori, la tua raffinata semplicità, il profumo dei tuoi ingredienti che sprigiona il mio pc quando passo a porgerti un salutino sul blog. Il mio cuore si rasserena al pensiero che posso nuovamente sognare davanti alle tue delizie!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Comments *