Basi, Conserve

Estratto di vaniglia

vaniglia


- Estratto di vaniglia -

Come avrete notato per i miei dolci  uso quasi esclusivamente estratto di vaniglia, è più comodo dei baccelli (che devono essere incisi per poter utilizzare i semini e poi con il tempo seccano e perdono il loro aroma), la vanillina non la prendo neanche in considerazione, è prodotta sinteticamente e lascia in bocca un retrogusto poco piacevole.  

L’estratto di vaniglia è molto semplice da preparare a casa, l’unica accortezza è quella di usare dell’ottima vaniglia, i baccelli devono essere morbidi, lucidi, grassi e unti,  io uso la qualità Bourbon del Madagascar che acquisto on line qui, il sito è completamente in tedesco, ma è abbastanza intuitivo e i prezzi sono nettamente inferiori ai nostri. Seguo il metodo di Anice&Cannella, che utilizza l’alcool puro, esiste anche la ricetta con la vodka ma io non l’ho mai provata. 

Dopo la preparazione è necessario farlo riposare 3 mesi, ancora meglio sarebbe 6 mesi. Man mano l'alcool si sentirà sempre meno fino a scomparire quasi del tutto e rimarrà solo un intenso e inebriante aroma di vaniglia.

 

 

vaniglia
Estratto
vaniglia
Bacche
vaniglia
Bacche
vaniglia
Estratto
navigate_before
navigate_next
 
 
 
Estratto di vaniglia
Conserva
Vota
⎙ Stampa
Ingredienti
  1. 70 gr di acqua minerale naturale o filtrata
  2. 70 gr di zucchero
  3. 120 ml di alcool a 95°
  4. 12 baccelli di vaniglia
Procedimento
  1. In un pentolino portare ad ebollizione l’acqua con lo zucchero e a fiamma bassa far sciogliere completamente lo zucchero, deve risultare uno sciroppo, ci vorranno all’incirca 3 minuti.
  2. Togliere dal fuoco e lasciare raffreddare completamente.
  3. Aggiungere l’alcol e mescolare bene.
  4. Incidere con un coltellino i baccelli nel senso della lunghezza, con un cucchiaino estrarre i semini e unirli al liquido ottenuto. Quando avrete inciso tutti i baccelli tagliateli a pezzi lunghi ca. 5 cm e inserite anch'essi nel liquido.
  5. Versare il tutto in una bottiglietta o in un barattolo in vetro a chiusura ermetica, agitare e conservare in un luogo fresco e buio per almeno 3 mesi prima dell’utilizzo, avendo l’accortezza di agitarlo una volta al giorno o quando ve ne ricordate.
Note
  1. Se vi danno fastidio i semini prima di utilizzarlo potete filtrarlo, altrimenti usatelo così com'è.
  2. E' sufficiente un cucchiaino colmo per sostituire un baccello.
  3. Dosi per 250 ml di prodotto finale
Cucina Italiana Blog by Fiordirosmarino http://www.cucinaitalianablog.it/

 

 

 

 

 

 


firma

RelatedPost

7 Responses

  1. questo post mi è davvero molto utile!! :).. adoro l'aroma alla vaniglia e vorrei proprio preparlo home made.
    p.s. ho visto la tua domanda. Per la crema di asparagi ho sempre utilizzato quelli bianchi ma penso non ci siano problemi ad utilizzare con lo stesso procedimento anche quelli verdi.
    baci
    Paola

  2. Anch'io per fare l'estratto di vaniglia ero partita con l'idea della ricetta di Paoletta. Poi leggendo la miriade di commenti al suo post, mi sono soffermata su quello di Bressanini che sconsigliava l'uso dello zucchero perchè non aiuta le molecole della vaniglia (vanillina, acido vanillico e altre) a sciogliersi nell'alcool, oltre a poter dar fastidio in preparazioni in cui non si vuole zucchero, così ho optato per una soluzione alcoolica al 40%. Se ti capita di rifarlo, prova 😉 Un bacione

  3. Per fortuna l'hai inserito come post più utile nell'ultimo giochino, altrimenti me lo perdevo!!!
    Grazie 😉

  4. Vivo in Messico e posso assicurarvi che la vaniglia messicana è la migliore al mondo, e non è molto cara. Nel 1900 all'expo universale di Parigi il più importante produttore di vaniglia al mondo – infatti vallora esisteva solo in Messico – vende la vaniglia al Madagascar, rovinando per sempre il mercato messicano perchè in Madagascar le piante cresceranno bene e in Messico scoppia la rivoluzione chiudendo le frontiere e bloccando le esportazioni.
    Oggi sto lavorando con i produttori messicani per esportare vaniglia nuovamente. Per saperne di più potete contattarmi in : silvia-bernardini.blogspot.com
    Presto vi passerò un video sulla vaniglia girato a Papantla, Veracruz: la culla della vaniglia per il mondo!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Comments *