Antipasti, Pane, Pizze, Focacce

Fagottini di panbrioche ripieni di scarola e prosciutto


  - Fagottini di panbrioche ripieni di scarola e prosciutto -

Ho trovato la ricetta di questi squisiti fagottini salati nel blog di Patrizia (I dolci nella mente). Sono ottimi,  facili da fare e, se non fosse per i tempi di lievitazione, anche veloci.

Io ho sostituito l'emmental con il gruyère e gli spinaci con la scarola (solo per mio gusto personale), per tutto il resto ho seguito alla lettera la ricetta originale. 

 

 

 

 

 

Fagottini di panbrioche ripieni di scarola e prosciutto 

(ricetta di Patrizia del blog I Dolci nella mente)

Ingredienti

Per l'impasto:

500 g di farina manitoba
250 ml di latte
50 g di burro morbido
1 bustina di lievito di birra disidratato
2 cucchiaini di zucchero
1 cucchiaino di sale
1 uovo 

Per il ripieno:

250 g di scarola lessata
150 g di gruyère
200 g di prosciutto cotto fetta intera

Per la finitura:

1 uovo 
2 cucchiai di latte
Semi di sesamo

Nel cestello della planetaria mettere la farina setacciata, il lievito, lo zucchero e l'uovo. Cominciare ad impastare con la frusta a foglia, quindi aggiungere un po' di latte, il sale, il restante latte e continuare ad impastare.

Ad impasto quasi ultimato aggiungere il burro ammorbidito e rimettere in funzione la planetaria per almeno altri 5 minuti in maniera da ottenere un'impasto elastico e lucido (naturalmente se non avete una planetaria dovrete lavorare molto a lungo l'impasto per ottenere lo stesso effetto).

Finito di impastare, formate una palla e lasciatela lievitare nel cestello ben sigillata con la pellicola per almeno un'ora o fino al raddoppio, quindi riprendere l'impasto e lavorarlo su un piano da lavoro per rompere la lievitazione. 

Dividere l'impasto in due, e formare due sfoglie allungate di circa 1/2 cm di spessore. Mettere al centro di ognuna la scarola tagliata grossolanamente, il prosciutto cotto e il gruyère tagliati a dadini. 

Arrotolare la pasta (come si fa per lo strudel), tagliare dei tranci di circa 8/10 cm di larghezza e disporli su due teglie foderate con carta forno abbastanza distanziati tra loro. Lasciare lievitare di nuovo per almeno mezz'ora. 

Spennellarli con l'uovo e il latte sbattuti insieme e spolverizzare con i semi di sesamo. Mettere nel forno precedentemente scaldato a 190° per 15/20 minuti. 

Servire i fagottini caldi  (ma sono buonissimi anche il giorno dopo).  

 

 
 
 
 
 
 
 


firma

18 Responses

  1. Bellissimi e buonissimi!
    Più che approvata la scelta di sostituire gli spinaci con la scarola, io l'adoro! 🙂
    Un bacio….anche se dovrei essere arrabbiata con te per avermi fatto venir voglia di mangiare quei fagottini …sapendo che ho appena finito di fare la colazione!! :-DDD

  2. wow Donatella! me li vedrei dentro un cesto da Picnic..ancora qualche mese e si potrà realizzare!

  3. No vabbè sono una meraviglia, si mangiano con gli occhi!! E poi io questo tipo di salato loamo, indiscutibilmente!!! Foto eccellenti cara, spero un giorno di riuscirci anche io . Un abbraccio Manu

  4. Tutto ciò che è lievitato mi fa impazzire per cui adoro i tuoi fagottini.
    Il formato mi piace molto,non l'ho mai provato.

  5. Ne mangerei subito uno, devono essere molto gustosi.Complimenti. Ely di viaggioeassaggio.blogspot.it

  6. Davanti a cose sfiziose come questi fagottini difficilmente so trattenermi, bisogna togliermeli davanti sennò li mangerei tutti! Buon fine settimana

  7. Ciao Donatella, beh prima di tutto ti faccio i complimenti per la tua collaborazione con A Tavola e poi per questi invitanti fagottini. La scarola mi piace moltissimo e in genere la uso per preparare la classica focacciona. Alla prossima : )

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Comments *