Dolci

Ghoriba al cocco


 

- Ghoriba al cocco - 

Molti di voi avranno già sentito parlare di questi deliziosi biscottini che fanno parte della cucina tradizionale marocchina. Sono caratterizzati da una sottile crosticina croccantina e l'ingrediente principale è la farina di semola. Ovviamente ognuno può dare libero sfogo alla fantasia e quindi aggiungere vari ingredienti all'impasto, tipo mandorle o noci, o ancora sesamo  o cannella oppure del cocco, come ho fatto io.

La ricetta l'ho trovata in rete su un sito francese tantissimo tempo fa, chiedo venia, ma non ne ricordo il nome. Inutile dire che io nel tempo  ho apportato le mie modifiche 😀

 

 

 

Ghoriba al cocco

Ingredienti

180 g di farina di semola di grano duro 
120 g di farina di cocco
120 g di zucchero
2 uova
1 tazza da tè di olio di arachidi
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
½ bustina di lievito per dolci
Zucchero a velo abbondante

 

In una ciotola sbattere leggermente le uova con lo zucchero, unire l'estratto di vaniglia e l'olio.

Aggiungere la semola precedentemente mescolata con il cocco e il lievito. Amalgamare bene fino ad ottenere una pasta molliccia. 

Aiutandosi con la farina di cocco e infarinandosi bene le mani, preparare delle palline grandi quanto una piccola noce, rotolarle nello zucchero a velo (devono essere completamente cosparse di zucchero), metterle sulla placca del forno ben distanziate fra loro e cuocere in forno già caldo a 170° per 15 minuti circa, fino a che si saranno formate le classiche crepe.

 
 
 
 
Con questa ricetta partecipo al contest di Stefania del blog Nuvole di farina
 
 
 
e al contest di Rosy del blog Pasticciando con Rosy
 


firma

62 Responses

  1. Si, li conosco, e li ho anche mangiati in Marocco. Sono deliziosi ! Buona giornata !

  2. Mamma, con questi biscotti questa mattina mi hai messo una voglia… Sono talmente belli con quelle crepe sottili che li percorrono segnando la candida superficie… Fantastici!

  3. Mi sono ricapitati sott’occhio ieri, ho salvato una ricetta da tempo perchè mi incuriosiscono un sacco questi biscottini di semola che nell’aspetto ricordano amaretti morbidi (o la versione bianca dei crickles!). Mi piace proprio un sacco la tua versione coccolosa, mi sa che vado dritta di variante esotica 🙂 Un bacione, buona settimana

  4. Io li facevo molto spesso.. adoro il cocco.. I tuoi mi incuriosiscono per la farina di semola… sono bellissimi a vedersi! baci e buon lunedì .-)

  5. Le tue foto bucano lo schermo e questi biscottini devono essere una vera delizia!! Brava come sempre…Buona settimana e un bacione!

  6. ma che splendore!!!!! i tuoi biscotti fanno ingolosire pure me che sai quanto sono refrattaria ai dolci XDXD un bacione grande tesoro!!!

  7. Non li conosco, ma solo a vederli, so' già che mi piaceranno un sacco !!!
    Mi copio la ricetta !

  8. non li conoscevo affatto, ma ho apprezzato già altri dolci marocchini fatti con il semolino, proverò anche questi e grazie per la ricetta

  9. Degli amaretti alternativi.. beh, degli amaretti hanno solo la forma.. troppo belli e con la farina di mais me li immagino un pochino sgranocchiosi: ottimi! baci

  10. Ho comprato pochi giorni fa la farina di semola per prepararli anch'io, ma con una ricetta che prevede il burro e senza cocco, ora che ho visto la tua versione coccosa che mi intriga molto…vedrò! bacioni!

  11. Sono bellissimi da vedere….e nonnho il coraggio di immaginare la bontà…un bacino stefy

  12. Sono veramente delle piccole delizie e quelle crepe in superficie,rendono l'idea della morbidezza dell'interno.Son sicura che le modifiche da te apportate hanno reso la ricetta perfetta..proverò di sicuro,magari con le noci!!Un abbraccio Donatella!!

  13. Vedendo subito l'immagine senza leggere il titolo e la ricetta credevo che fossero i biscotti alle mandorle. Invece non lo sono. Devono essere deliziosi.

  14. sono molto simili come forma e aspetto agli amaretti sardi… mi ispirano parecchio e se non erro li ho mangiati in crociera nella tappa in Marocco!! una vera delizia!! bravissima

  15. Si potesse magicamente infilare la mano attraverso lo schermo ne prenderei uno: adoro il cocco!!!

  16. Ciao Dona!!!! Ho provato la versione classica di questi dolcetti e mi sono piaciuti un sacco,amando il cocco non possono non piacermi! Anzi a dire il vero se solo potessi allungare la mano te li farei fuori tutti!

  17. Non li avevo mai aentiti anche io. Devono essere buonissimi. Buon inizio settimana

  18. io sarò noiosa ma non mi stanco di ripeterti che adoro le tue foto, la luce in particolare! non che disdegni le ricette, questa mi ispira un sacco ed è già finita nel faldone delle to-do receipt! un abbraccio!!

  19. Non avevo mai trovato la ricetta!!!! Devo assolutamente farli! A te sono venuti benissimo ^_^

  20. sono semplicemente splendidi.. che eleganza in un biscotto.. mi piace la tua variante al cocco!!

  21. Oh ma che sono l'unica a non conoscerli!? :-/ Però mi è bastato guardare le tue splendide foto per farmi venire l'acquolina in bocca! Adoro i dolci con il cocco e trovo che questi biscottini siano davvero deliziosi!

  22. Ma che belli….sembrano fragranti, e con il cocco fanno subito estate!! Buoni buoni!! Ciao

  23. No, non li conoscevo proprio e me ne dispiace, ma grazie a te ora li conosco! Golosissimi! Un abbraccio SILVIA

  24. deliziosi! E poi che dire delle foto? Sono bellissime, come sempre………….

  25. Che bontà sicura!!! Hanno un aspetto meraviglioso! Slurp… segno e provo!
    A presto
    Gialla

  26. ricordano vagamente gli amaretti ma secondo me sono molto più buoni! le foto sono incantevoli, ma ormai lo sai…Buona settimana, un abbraccio..

  27. Non conoscevo questi biscotti. Sono meravigliosi, troppo golosi per limitarsi solo a guardarli… ci vorrebbe proprio un assaggio.

  28. Ma non ne avevo mai sentito parlare!! che mancanza imperdonabile!!! sembrano dei dolcetti fantastici! con permesso credo che ti ruberò la ricetta hihihi
    il passaggio nella farina e la cottura ricorda i crinkles americani, non avrei mai pensato che fossero di tradizione marocchina, non si finisce mai di imparare in cucina!

  29. Sembrano fiocchi di nuvola caduti dal cielo! Ma dentro com'è sono??? La crosticina furoi è veremente magica 🙂

    Buona giornata

  30. Sembrano pezzi di nuvola caduti dal cielo! Ma dentro come sono…morbidini???? La crosticina esterna è una vera bellezza 🙂

    Buona giornata

  31. Questi biscotti sono meravigliosi, affascinanti con quelle crepature in superficie e immagino friabili all'interno…. E le foto? mi accontento di guardarle anche se vorrei mangiarmeli tutti! Baci

  32. Conosco bene questi dolcetti anche se non li mai fatti!!
    Inutile dirti che i tuoi hanno un aspetto più che delizioso e che hai le manine fatate!! 😀
    Qualsiasi cosa tu prepari, mi affascina e mi riempie di ammirazione!
    Bacioni!

  33. Hummm! Ho l'acquolina in bocca! Complimenti per i dolcetti e per le foto (scontato dire che sono stupende…hehehehe). Abbracci, Lu

  34. Ormai dovrei saperlo che qui da te trovo tutte le risposte alle mie necessita': prima il ragu' vegetale e adesso dei biscotti al cocco che vorrei utilizzare in un dolce al rabarbaro. Ho tutti gli ingredienti, stranamente, e quindi corro a farli!! Poi ti dico…Un abbraccio e grazie.

  35. salve,
    mi incuriosiva riprodurre questi biscottini deliziosi .. amo il cocco!
    ma non ho idea di quanto olio usare … puoi, gentilmente, suggerirmi quanto metterne … o in gr o in ml, come vuoi…
    ti ringrazio!
    Complimenti per le tue ricette invitanti.
    Silvana

    1. Ciao Silvana, una tazza da tè corrisponde più o meno a 100-110 g di olio. Se li provi fammi poi sapere del risultato…baci!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Comments *