Dolci

Le melighe e la mia ora del tè


- Le melighe e la mia ora del tè - 

Sarà perché siamo tutti cresciuti con una certa tipologia di informazioni riguardanti le culture e le abitudini degli altri Paesi, sarà perché alcune di queste sono poi diventate nell'inconscio collettivo delle vere e proprie icone, sta di fatto che su tutte una ha sempre un po' affascinato e incuriosito noi mediterranei : la famosa ora del tè inglese.
Personalmente, da italiana doc quale sono, non sono mai riuscita a capire esattamente tutta questa sacralità relativa ad una semplice tazza di tè, anche se  fin da bambina il tè è sempre stata la mia bevanda preferita, sia per colazione che da consumare nel  pomeriggio sopratutto d'inverno o, perchè no, qualche volta anche pasteggiando.
Il "momento" del tè io non l'ho mai vissuto come una specie di rito, infatti per me il tè va bene a qualsiasi ora , ma più come un momento di stop, riflessione,  forse dovuto alla gestualità che ne accompagna la preparazione, una serie di azioni che, anche se ripetitive, hanno il potere di avviarmi ad un processo di rilassamento che raggiunge il suo apice quando sollevo la mia tazza  e "assaggio" ciò che promette se decidessi di accompagnarlo a qualche dolce o pasticcino di mia creazione.
Quindi nessuna rigida ora prefissata, ma un momento di ritrovata rilassatezza che peraltro potrebbe essere vissuta con qualsiasi altra bevanda o cibo tutto sommato, ma che per me trova la massima realizzazione nella famosa bevanda di britannico uso sposata alla migliore pasticceria nostrana … e non solo.
Ho vissuto gran parte della mia vita a Torino, conosciuta fra le altre cose per la superba pasticceria, che io adoro, però il tè amo gustarlo con dei biscotti dalle fattezze meno raffinate  ma dal sapore  unico e buonissimo: le melighe.
Buon tè  a tutti

 

 
navigate_before
navigate_next
 

 

Le melighe

Ingredienti:

200 g di farina 00
100 g di farina di mais fumetto
200 g di burro
140 g di zucchero
1 uovo intero
1 pizzico di sale
Scorza di mezzo limone grattugiata
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1/2 cucchiaino di cremore tartaro
La punta di cucchiaino di bicarbonato

Formare una fontana con gli ingredienti secchi (le farine setacciate, lo zucchero, il sale, il cremore tartaro e il bicarbonato) al centro aggiungere l'uovo, il burro leggermente ammorbidito, la vaniglia, il limone grattugiato e amalgamare. Far riposare una mezz'oretta l'impasto in frigorifero, quindi riempire una sac a poche con punta a stella e formare degli anelli o quello che preferite su una placca da forno ricoperta di carta forno. Cuocere 10-15 minuti a 170°

 
 
 
 
 

Con questa ricetta partecipo al contest di Tuki  "E' sempre l'ora del te" del blog La ciliegina sulla torta

e al contest del Blog Tè verde e pasticcini 

 
 
 
 


firma

26 Responses

  1. che dolcezza di post, di biscottini…e che foto meravigliose!
    Buon inizio settimana

  2. Che meraviglia questi biscotti e queste foto…le tue fotografie sono veramente stupende, rendono viva la ricetta….sembra di poter allungare la mano e afferrare un biscottino!!!
    Un abbraccio!!

  3. ma sai che anche io oggi ho portato i miei dolci a Tuki per l'ora del tè???? siamo in perfetta sintonia io e te!!!le melighe non le conoscevo affatto. baci

  4. Le melighe non le ho mai assaggiate, ma come te, anche io preferisco dei biscotti più semplici e inzupponi da gustare insieme al the…anche se devo ammettere, non ho tutta questa gran tradizione per l'ora del the, in genere me lo preparo agli orari più strani e improponibili!

  5. ahahahahaha sono una scema.. quando ho letto il titolo del post prima di venire qui ho pensato ti fossi sbagliata a scrivere melinghe anzichè meringhe.. ed invece vedo dei biscottini bellissimi e sicuramente ottimo appunto col tè. ma non solo!!! smackk 😀

  6. Amo il tè!!Anche per me è stata una bevanda sempre presente, dalla colazione, al pomeriggio come bevanda fredda..ma sempre fatto in casa!
    Queste melighe devono essere buonissime, e le tue foto sono sempre una meraviglia!
    Buona settimana! 🙂

  7. ma buooooooooneeeee ….e che belle le tue foto…. come sempre.. è un incanto passare dal tuo blog! Sono usciti i vincitori del contest!:)

  8. Non ho mai assaggiato le melighe prima ad ora. Penso che siano deliziose.
    Sono sempre belle le tue foto. Non so come spiegarti rilassano, donano pace; starei ore a guardarle.

  9. Buone le melighe… mangiate in una vacanza piemontese e poi mai più, grazie per la ricetta e per le foto strabilianti… e in bocca al lupo per il contest! A presto

  10. che meraviglia, sono davvero riuscite. e le foto mozza fiato come sempre! Giorgia & Cyril

  11. Le tue foto sono davvero bellissime ed i biscotti deliziosi. Adoro le paste di meliga e i biscotti con farina di mais in generale. Davvero una splendida "pausa tè". Baci, buona settimana

    P.S. bellissimo anche il servizio che hai usato ^__^

  12. Mi piace tantissimissimo qui. Ti inserisco nel mio blog roll e chi ti perde più 🙂

  13. Donatella cara ti faccio i miei complimenti per la tua vittoria(meritata,più che meritata).
    Un abbraccio a te.

  14. Donatella, non potevi che vincere tu con queste magnifiche foto. Sono di una bellezza commovente. Ti abbraccio, Pat

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Comments *