Secondi

Ossobuco di tacchino alla salvia


 

 - Ossobuco di tacchino alla salvia - 

Le  proprietà salutari della salvia sono conosciute fin dall'antichità.  Non a caso il suo nome deriva dalla parola latina "Salvus" che significa appunto "Sano".

Innumerevoli sono le sue proprietà benefiche: antinfiammatorie, antibatteriche, digestive, cicatrizzanti, antisudorifere. Il suo infuso è ottimo contro la stanchezza, la depressione,  la bronchite e stimola la digestione.  Il suo succo è un valido colluttorio e un rimedio naturale contro le tonsilliti e le infiammazioni della gola (Per maggiori informazioni andate qui)

Attratta dalle sue belle foglie vellutate, ho comprato qualche tempo fa una bella pianta che tengo sul balcone. Domenica scorsa ho utilizzato un pò di foglie per preparare questi gustosi ossibuchi di tacchino.

 
 

 

 

 

 

Ossobuco di tacchino alla salvia

Ingredienti per 3 persone

3 ossibuchi di tacchino 
8 foglie di salvia fresche
Misto per soffritto (carota, aglio, scalogno, sedano tritati)
½ bicchiere di vino bianco 
½ bicchiere di brodo vegetale
Olio evo
Sale
Pepe 

Sminuzzare le foglie di salvia. 

In un tegame soffriggere in poco olio il misto per soffritto, aggiungere la carne e far rosolare bene da tutte le parti. Aggiungere la salvia e sfumare con il vino bianco a fuoco vivace. Unire il brodo, salare e pepare, coprire e cuocere per un'ora a fuoco dolce.

 

 

 

 

 

Con questa ricetta partecipo al contest di Ely del blog Nella cucina di Ely
per la categoria Ricette a base di carne 
 
 
 
 

 

 


firma

Potrebbero interessarti anche queste ricette

39 Responses

  1. quest'anno il mio davanzale è una vera giungla di erbe aromatiche, la salvia ha foglie grandissime! ne userò un pò per fare questa bella ricetta, grazie !

  2. Tra tutte le erbe aromatiche la salvia la uso davvero poco, eppure mi piace molto il suo profumo. I tuoi ossobuco devono essere davvero gustosi. Un bacione, buona giornata

  3. Che sia dolce oppure salato da te tesoro c'è smepre un piatto meraviglioso da gustare come quello di oggi davvero delizioso!!baci,Imma

  4. che spettacolo! anch'io adoro cucinare il tacchino in modo diverso; la tua ricettaè molto profumata e invitante!! complimenti come sempre 🙂 Clara

  5. Anche io uso la salvia con la carne, conferisce un gusto particolare.Sicuramente sarà così anche alla tua ricetta.Brava.

  6. Che belle foto! Mi ero proprio dimenticata che esiste l'osso buco! Poi a me piace un sacco e con la salvia sarà buonissimo!

  7. Grazie Donatella!
    Domenica pensavo a quanto il profumo di salvia sia legato alla casa… e ossobuco sia!

  8. Oh che bontà ma sai che io non li ho mai trovati gli ossibuchi di tacchino? proverò a chiedere al macellaio, che squisitezza! Baci

  9. Wowwwwww che bella diea… io l'ossobuco l'ho mangiato solo fatto in padella tipo scaloppina al vino.. mi piace questa tua idea.. la salvia pure la usiamo spesso! 🙂 buona giornata smack

  10. eh beh..io ho una ricettina al vino…ma non riesco mai a farli perchè i miei ospiti sono restii, farò la tua =)

  11. E' da molto che non mangio l'ossobuco… mi segno la ricetta!
    Sarà buonissimo!

  12. La salvia è una pianta magica, che aiuta in cucina, ma anche il nostro corpo…è energia positiva!

  13. Ciao Donatella, ottima alleata la salvia in cucina e ottima alleata anche in vaso sul balcone. Io ho una pianta da diversi anni e non molla mai, e' sempre piu' grande.qualche accortezza nel periodo invernale e poi riprende con le sue foglie profumate!!!
    Un Kiss

  14. Io adoro gli ossibuchi, e sono felice di vedere che finalmente qualcuno li cucina anche in giugno!! un bel modo leggero e sano di mangiarli, complimenti!!

  15. adoro la salvia! E l'ide adi profumarne un'ossobuco…beh, è super. Devo decidermi a provare quelli di tacchino…… 😉

  16. Mi sento svenire solo a guardare le foto! Devi sapere, cara Donatella, che io per l' ossobuco ho un vero debole, anche questo piatto è legato ai miei ricordi di infanzia! Un bacione

  17. Mi riprometto sempre di comprarne una piantina,poi dimentico e quando serve sono sempre senza!!Credo che in questa ricetta sia ottima,da quello sprint al tacchino che come carne non sa di molto!!Bravissima Donatella,si presentano davvero bene,mi hai dato un'ottima idea!!Un abbraccio cara e buona serata!

  18. Quando leggo le tue ricette mi accorgo di avere orizzonti decisamente limitati!!! Questo accostamento – una sorta di rivisitazione dell'ossobuco mi piace pensarlo – mi ha colpita e lo voglio provare al più presto. Ho preparato una sola volta l'ossobuco ma nella maniera tradizionale romana, con i piselli, che prevede una cottura lenta e un'aggiunta continua di brodo affinché le verdure (sedano-carota-cipolla) si disfino completamente amalgamandosi tra loro. Ma la tua ricetta può essere per me un buon pretesto per cucinare il tacchino, praticamente inesistente sulla mia tavola -_-

    …belle fotografie, come sempre!

    Baci

  19. Che meraviglia quelle foglie di salvia, mi sembra di sentirne il profumo….il tacchino poi, ha un aspetto delicatissimo, che voglia di pucciare un po' di pane in quel bel sughino! :-))
    Bacioni e buona serata!! :*

  20. Quest'anno sono soddisfattissima Del mio balcone aromatico.. Che belle foglioline di salvia nelle foto!! Un piatto della tradizione… Gustoso, buono!! Baci

  21. Bellissima preparazione!Mi sembra di sentirne il profumo!Uso spesso la salvia ma con il tacchino mai…devo provare, il tuo piatto si fa mangiare con gli 0cchi!

  22. Profumatissimo il tacchino preparato a questo modo. Le foto sono splendide. Buona giornata Daniela.

  23. Ho basilico, prezzemolo, menta e rosmarino, ma la piantina di salvia mi manca (più che altro ho finito lo spazio a disposizione sul mio piccolo balconcino! ^_^ )!!!
    E' una ricetta strepitosa, complimenti!

  24. Nuoo! Mi sono persa il tuo strepitoso contest per qualche giorno!! me tapina!
    Cmq questo osso buco di tacchino mi ha rimesso il sorriso 🙂
    Al prossimo non potrò mancare!

  25. mai provato l'ossobuco così, gli ingredienti ce l'ho, tra l'altro la salvia fresca della mia pianta, e quindi vado…un abbraccio SILVIA

  26. Mi sono soffermata su quest post, perchè la salvia così come le altre piante officinali merita attenzione; le ho studiato tanto queste piante in esame all'università, prima col mal di pancia, poi ho scoperto la loro utilità nella cucina e in farmacia (mi sono laureata in quello)
    Proprio ieri sera ho fatto i saltinbocca alla romana e ho utilizzato cone da ricetta le foglie di salvia, un sapore delizioso, terrò a mente anche questa ricetta!
    Ps. Le tue foto sono incantevoli!^_^

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Comments *