Pane, Pizze, Focacce

Pane senza impasto ai 7 cereali


 - Pane senza impasto ai 7 cereali - 

Fino a qualche tempo fa ero solita preparare, durante il fine settimana, il pane senza impasto (No knead bread)  di Jim Lahey. Ormai, un po' per mancanza di tempo, un po' anche per pigrizia, erano mesi che non lo facevo. 

Sabato me lo sono imposto. E così eccolo qui!

Questa volta però ho sostituito parte della farina con quella ai 7 cereali (segale, orzo, farro, avena, mais, riso, grano). Mi è piaciuto molto!

Tornerò alle vecchie abitudini e cercherò di impastare, anzi di NON impastare, almeno nel weekend.

Buon inizio settimana a tutti!

 
 
 
 

 

 

Pane senza impasto ai 7 cereali

Ingredienti

400 g di farina manitoba
100 g di farina ai 7 cereali 
10 g di sale
360 g di acqua
50 g di lievito madre essiccato (in alternativa 2 g di lievito di birra)
1 cucchiaio di malto d'orzo bio
1 cucchiaio di semi misti (girasole, zucca, sesamo, lino)

In una ciotola capiente mescolare prima tutti gli ingredienti secchi e poi aggiungere l'acqua e il malto (se usate il lievito di birra scioglietelo prima in poca acqua). 

Coprire con la pellicola e lasciar riposare per almeno 18 ore in un luogo lontano da correnti d'aria (io lo metto nel forno  spento). 

Trascorso il tempo necessario, spolverare con abbondante farina un piano di lavoro  (siate molto generosi perche' l'impasto è molto appiccicoso),  versare sopra l'impasto, che dopo le ore di lievitazione risulterà triplicato e pieno di bollicine, aiutandovi con una spatola, se necessario. 

A questo punto formare delle pieghe: prendere i quattro lembi dell'impasto e portarli  verso il centro.  

Cospargere di abbondante farina un bel pezzo di carta forno sistemato sulla placca del forno e versarci sopra l'impasto,  avendo l'accortezza di sistemarlo con le pieghe appena fatte rivolte verso il basso. 

Coprire con un canovaccio di cotone pulito e infarinato e lasciare lievitare altre 3 ore. 

Mezz'ora prima della fine della lievitazione accendere il forno a 240° modalità statico (non ventilato) con dentro la pentola (senza il coperchio) nella quale cuocerete  il pane.

Può essere una pentola di ghisa, pyrex o ceramica con coperchio, adatta per la cottura in forno. 

Trascorse le tre ore, aiutandovi con la carta forno. catapultare l'impasto lievitato nella pentola calda con le pieghe rivolte verso l'alto. Infornare e cuocere per 40 minuti con il coperchio, 10 minuti senza coperchio e 10 minuti solo il pane senza pentola sulla griglia del forno abbassando la temperatura a 180° e inserendo la ventilazione.  

 
 
 
 

 

 

Altre ricette di pane senza impasto:

 

 

 

 

 

 

 

 

 


firma

10 Responses

  1. Che croccante bontà, Donatella!! Mmmmmm, per fortuna ti è tornata questa ispirazione ^_^
    Un abbraccio grande, buona giornata

  2. decisamente tutta salute!!!
    grazie Donatella… anche per l'utile indicazione sull'equivalenza lieviti… 😉
    buon inizio settimana e buona giornata!

  3. Non conoscevo questo tipo di pane e a giudicare dalle foto non ha nulla da invidiare a quello impastato. Grazie lo proverò di sicuro, anche perché adoro il pane fatto in casa!

  4. Ho provato a farlo solo una volta, ma qualcosa non andò per il verso giusto e mi sono trovata un pane pesantissimo. Adesso lo riprovo con la tua ricetta e sono sicura che verrà bene!
    Le tue foto sempre splendide.
    Un bacione
    Marilù

  5. Credo che ti sia piaciuto e' bellissimo complimenti !!!!
    Anch'io faccio spesso i pani senza impastoe sono comodissimi !
    Un caro saluto :-))

  6. Ultimamente son un pochino pigra, in questo periodo sono alle prese con tante conserve inevitabili, mio padre mi porta questo o quello e mi tocca! Questo pane fa proprio al caso mio! Buon inizio settimana anche a te, baci, baci
    M.G.

  7. Leggo da tempo del pane senza impasto ma mi manca il coraggio di provarlo: mi terrorizza l'idea dell'impasto molle che scappa dappertutto. I risultati sono eccellenti però a quanto vedo. Mi piace molto il tuo mix di cereali

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Comments *