Primi piatti

Ravioli ripieni di mortadella di Prato

ravioli


- Ravioli ripieni di mortadella di Prato e Biscotti di Prato alla crema di pistacchi-

La Città di Prato sorge in una zona ricca di eccellenze enogastronomiche, per questo motivo il Comune di Prato, in collaborazione con Associazione Strada dei Vini di Carmignano e dei Sapori Tipici Pratesi, ha patrocinato un importante progetto di valorizzazione dei suoi prodotti, dando vita ad un marchio di riconoscimento e promuovendo un grande evento nel centro storico della città che si terrà dal 17 al 19 Giugno (Info EatPrato)  

 La Mortadella di Prato IGP, prodotta ancora seguendo l'antica ricetta da pochissimi salumieri della zona, la Farina Gran Prato, i Vini di Carmignano e naturalmente i famosi Biscotti di Prato, sono solo alcune delle delizie prodotte in maniera artigianale a Prato e dintorni. La Mortadella di Prato è un insaccato cotto che nulla ha a che vedere con la mortadella di Bologna e viene prodotta esclusivimente con selezionate carni bio provenienti dai territori circostanti.  L'aggiunta di spezie e dell'Alchermes donano alla Mortadella di Prato, oggi presidio Slow Food, un profumo e un colore unici.

Insieme ad altri 19 foodblogger siamo stati invitati a partecipare ad uno speciale foodcontest organizzato in occasione dell'evento. Ognuno di noi ha ricevuto a casa una scatola contenente alcuni degli eccellenti prodotti artigianali pratesi, da utilizzare per la realizzazione o di una ricetta della tradizione, rivisitata per l'occasione, o per una ricetta creativa e originale.

Sempre attratta dai colori, ho deciso di preparare dei ravioli bicolore conditi con una crema di pistacchi e per la mia ricetta ho scelto di utilizzare tre dei prodotti ricevuti: la Farina Gran Prato, i Biscotti di Prato e la Mortadella di Prato. 

ravioli, crema di pistacchi, mortadella

ravioli, crema di pistacchi, mortadella

ravioli, crema di pistacchi, mortadella

 

RAVIOLI BICOLORE RIPIENI DI MORTADELLA DI PRATO E BISCOTTI DI PRATO ALLA CREMA DI PISTACCHI
Porzioni 6
Primi
Vota
⎙ Stampa
Tempo di Preparazione
1 h 30 min
Tempo di Cottura
10 min
Tempo Totale
1 h 40 min
Tempo di Preparazione
1 h 30 min
Tempo di Cottura
10 min
Tempo Totale
1 h 40 min
Per la pasta
  1. 400 g di farina Tipo 0 Gran Prato
  2. 3 uova biologiche
  3. 50 g di barbabietola
Per il ripieno
  1. 5 Biscotti di Prato Biscottificio Antonio Mattei
  2. 100 g di Mortadella di Prato IGP
  3. 300 g di ricotta di pecora
  4. Noce moscata
Per il condimento
  1. 80 g di pistacchi pelati
  2. 20 g di pinoli
  3. 1 cucchiaio di Parmigiano grattugiato
  4. 1 cucchiaio di formaggio fresco spalmabile
  5. 1 fetta di pane toscano
  6. 2 cucchiai di latte
  7. Olio extravergine di oliva toscano
  8. 2 cucchiai di burro
  9. 1 limone biologico
  10. 2 Biscotti di Prato sbriciolati
Preparare il ripieno
  1. Inserire tutti gli ingredienti nel mixer e ridurre in crema. Aggiungere una grattugiata di noce moscata, coprire con pellicola e mettere da parte.
Preparare la pasta bicolore
  1. Su una spianatoia mettere 200 g di farina a fontana, aggiungere 2 uova nel centro e impastare fino a formare una palla omogenea e uniforme. Coprire con pellicola e mettere da parte.
  2. Tagliare a pezzetti la barbabietola e tritarla nel mixer.
  3. Sulla spianatoia fare una fontana con la restante farina, nel centro mettere la crema di barbabietola e l'uovo. Impastare fino a formare una palla uniforme.
  4. Con la sfogliatrice formare delle strisce di pasta, prima bianca e poi rosa, larghe circa 4 cm.
  5. Unire ogni striscia bianca con una rosa sovrapponendole leggermente. Passare le strisce bicolore ottenute ancora una volta nella sfogliatrice (tacca n. 7).
  6. Inserire il ripieno in una sac a poche e formare i ravioli chiudendoli con un coppapasta della forma che preferite.
Preparare il condimento
  1. Far sbollentare i pistacchi pelati per 5 minuti in acqua non salata. Dopodichè pelarli e inserirli nel mixer insieme ai pinoli, al parmigiano, al formaggio spalmabile, al pane ammollato con il latte e strizzato, un pizzico di sale e un cucchiaio di olio.
  2. Ridurre in crema.
  3. Far cuocere i ravioli in abbondante acqua salata per circa 10 minuti.
  4. Nel frattempo scaldare due cucchiai di burro insieme alla scorza grattugiata del limone.
  5. Scolare i ravioli, condirli con il burro al limone e la crema di pistacchi.
  6. Servire con una spolverata di Biscotti di Prato sbriciolati.
Cucina Italiana Blog by Fiordirosmarino http://www.cucinaitalianablog.it/

ravioli

 

 

 

Eat Prato

Trecento anni di vino e di gusto

Promossa dal Comune di Prato in collaborazione con Associazione Strada dei Vini di Carmignano

e dei Sapori Tipici Pratesi

 

 


firma

4 Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Comments *