Secondi

Rotolo di tacchino


- Rotolo di tacchino -

Era da molto tempo che volevo preparare un rotolo di tacchino ripieno, ma siccome io le difficoltà se non ci sono me le devo cercare, non ho fatto tagliare dal macellaio il mio bel pezzo di fesa di tacchino, nooooo... ho comprato il pezzo intero e mi sono detta "il coltello giusto ce l'ho... che ci vuole a farla diventare una bella fettona regolare"? Ok, ho scoperto che non sono portata per questo genere di lavori, la mia fetta era tutto meno che regolare... ma vabbè, alla fine aggiusta di qua, metti una pezza di là, il mio rotolo più o meno ha preso forma, certo non è quella che si dice una forma perfetta, ma insomma, mi sono accontentata. E la prossima volta lascio fare al macellaio... che è meglio!

 

 

 

 

 

Rotolo di tacchino

Ingredienti

600 g di fesa di tacchino in un'unica fetta
500 g di verdure miste (verza, spinaci, pan di zucchero, scarola)
2 uova bio
1 carota
½ costa di sedano
1 scalogno
½ bicchiere di vino bianco
½ bicchiere di brodo vegetale
Sale 
Pepe
Olio evo 

Lessare le verdure miste in poca acqua salata e scolarle molto bene. 

Rassodare le uova.

Stendere la fetta di tacchino, salare leggermente e pepare, coprirla con le verdure lessate, sistemare le due uova sode nel centro, arrotolare e fermare con dello spago da cucina o, come ho fatto io, con degli elastici per alimenti. 

In un tegame dal fondo spesso soffriggere in poco olio la carota, il sedano e lo scalogno finemente tritati, rosolare il rotolo da tutte le parti, aggiungere il vino bianco e quando sarà sfumato unire il brodo. Coprire e cuocere a fuoco dolce per un'ora e mezza circa.

Lasciare raffreddare, affettare e servire caldo con il suo fondo di cottura.

 
 
 
Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Sandra del blog Le padelle fan fracasso
 
 
 

 

 


firma

45 Responses

  1. sei stata bravissima, con la carne di tacchino non è facile procedere col taglio a spirale… , ti consiglio la prossima volta di provare con la coscia disossata … XD così ti ricordi di farlo fare XDXD un bacione Donatella… sei una grande e ti è venuto un capolavoro come sempre <3

  2. Io non l'ho mai fatto mi credi?? sempre comprato già pronto.. ed invece è una soddisfazione!!!! 🙂 smackk buon w.e.

  3. Qua è perfetta la sostanza, anche se in tutta onestà non riesco a trovare il difetto nella forma.
    Ricetta da mettere nelle cose da fare.
    Complimenti!

  4. è il cavallo di battaglia di mia madre, lei ci mette dentro la frittata,le farò vedere questa ottima variante, grazie!

  5. ciao donatella, il tuo blog è splendido! sono passata per caso, ma da ora in poi ti seguo :))
    non cucino spesso la carne, ma questo rotolo mi attira moltissimo! dove hai trovato gli elastici per legarlo?
    grazie mille e a presto

  6. Allora io non mi ci metto nemmeno…sarebbe bello mettere in tavola questa delizia, ma credo rientri nei miei piatti da sclero…facciamo così copio e quando sarò grande ci proverò!!! Bacio e buon week

  7. Bellissimo!!!!!! anche io come chiara lo faccio con la frittata ma così è molto molto più scenografico! Splendido davvero! Baci

  8. Taglio artigianale ;))….ma il rotolo comunque ti è venuto una meraviglia. Baci

  9. caspita ma che brava che sei stata col tacchino, io sono una frana, l'avrei spappolato tutto, sigh…
    Ti è venuto una meraviglia!

  10. Entro nel tuo blog e mi sembra che sia primavera….che luce che emana! Bravissima come sempre.

  11. Ahahahah, proprio vero. Quando li guardi, con quei coltelloni, sembra semplicissimo, ma da sola, in cucina con i tuoi di coltelli, non è mai così! Il rotolo èsquisito cucinato così e la foto è splendida. Un abbraccio, buon wee.

  12. Come dire … ad ognuno il suo mestiere. Comunque a guardarlo a me sembra venuto a dir poco perfetto e deve essere anche molto buono!
    Baci e buon WE innevato
    Alice

  13. che coraggiosa sei, pure tagliare la carne…
    senti, è bellissimo queto arrosto!!
    e se quello che vedo dietro è un parquet… dimmi cos'è che ne ho giusto bisogno… molto elegante…
    ciao, buonanotte

  14. Avrei fatto anche io come te….ci si lancia e poi capita di doversi arrangiare:), ma…alla fine chi se ne sarebbe mai accorto delle fatiche e imperfezioni? Si lascia mangiare solo a vederlo!
    Buon we!!!
    Laura

  15. Invidiaaaa, guarda come ti è venuto bene!! sai che io non ci ho mai provato? ho sempre lasciato volentieri questo genere di piatti alla mani abili dei miei suoceri ma…è giusto che ci provi pure io. M'ispira per il periodo marzo aprile, quando inzia a fare un po' più di caldo e avere nel piatto una carne tiepida farcita è un vero piacere. Poi quell'ovetto mi fa pensare a Pasqua e…ma starò mica posticipando troppo? :)) buon fine settimana, Vale

  16. tu sei veramente ecclettica!!!!! Bravissima…e per questo che ti ho dato un premio se ti va passa sul mio blog a ritirarlo! Un abbraccio

  17. A me sembra che abbia una bella forma… sei stata brava anche senza l'aiuto del macellaio!
    Con quel bel ripieno colorato è una vera bontà. Mi piace tantissimo.
    Buon fine settimana.

  18. QUando ero piccola mia nonna faceva un rotolo simile ma di conisglio, ma io non lo mangiavo perchè non mi piaceva quella carne…di tacchino, invece, ne mangerei anche 5 o 6 fette! E questo è venuto perfetto, il che lo rende ancor più invitante! Bravissima, perchè non è facile arrotolare il petto di tacchino con la farcia all'interno!

  19. Il risultato mi sembra perfetto! E poi dev'essere buonissimo! Devo provare anche io!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Comments *