Dolci

Strawberry zebra cake


- Strawberry zebra cake -

Tutto è cominciato con una cassettina di meravigliose fragole marzoline.

Come non rimanere incantati davanti ad una tale bellezza? Non c'è che dire, la natura è stata molto generosa con le fragole, ha donato loro un colore meraviglioso, una forma aggraziata e un profumo inebriante...quante sono le persone che resistono alla tentazione di acquistarle vedendole sui banchi del mercato? Io di sicuro non sono tra quelle! 😀 

Allora, vi dicevo che le ho viste, le ho comprate e le ho portate a casa. A questo punto il dilemma è stato: come le utilizzo? Le idee erano tantissime ma la cassettina non era sufficiente per soddisfarle tutte, quindi è stata assolutamente necessaria una scelta. Ma quanto è stato difficile!

Mentre ci pensavo le fotografavo...

 

 
 

E ora?

A questo punto mi è venuto in aiuto il mio fido essiccatore...

E ancora una volta gli dico grazie di esistere!!!

Quindi decisione presa!

Metà cassettina è andata a finire dritta dritta nel Biosec, l'altra metà in altre due ricette di cui vi  parlerò in futuro.

Ho lavato, eliminato le foglie e affettato le fragole (fette spesse un cm) ho ricoperto due cestini dell'essiccatore con carta forno e vi ho distribuito sopra le fragole, ho impostato il programma P2  e mi sono dedicata ad altro. Il profumo che ha invaso casa mia per tutto il tempo durante il quale il Biosec ha lavorato, è indescrivibile!

Al termine del programma di essiccazione questo era il risultato: fettine di fragole che hanno conservato il loro splendido colore e intensificato notevolmente il profumo.

 
 
 
 
 

 

 

Dopo l'essiccazione se volete potete conservarle in contenitori di vetro e utilizzarle come più vi piace.

Oppure potete fare come me, ficcarle in un mixer  (io nel bimby) e ridurle in polvere. 

E ora la mia bella polverina rossa è pronta per essere utilizzata per la torta che avevo in mente: la Strawberry zebra cake.

Altro non è che la famosissima zebra cake leggermente rivisitata. La ricetta della classica torta si trova tranquillamente in rete, io l'ho presa dal blog Semi di Papavero.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Strawberry zebra cake

(Mia personale rivisitazione della zebra cake) 

 Ingredienti

140 g di farina 
60 g di fecola
150 g di zucchero
170 g di yogurt greco magro
70 g di olio di girasole
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
3 uova bio
4 cucchiai di polvere di fragole essiccate
1 cucchiaio di alchermes 
2 cucchiaini di lievito bio 

Accendere il forno a 175°.

Montate le uova con lo zucchero. Quando saranno belle spumose aggiungete l'olio, lo yogurt e l'estratto di vaniglia. Amalgamate delicatamente per non smontare il composto. Unite a questo punto le farine setacciate con il lievito e una volta amalgamate prelevate un terzo dell'impasto e mettetelo in una seconda ciotola. Nell'impasto più piccolo aggiungete la polvere di fragole e l'alchermes.
Imburrate e infarinate uno stampo a cerniera di 22 cm  e armatevi di pazienza. Mettete al centro dello stampo 2 cucchiai di impasto bianco, versate sopra l'impasto bianco (al centro) 1 cucchiaio di impasto rosso. Continuate così alternando i due impasti fino ad esaurimento.
Infornate e cuocete per 30-40 minuti.
 
IMPORTANTE: Non muovete e non scuotete lo stampo, neanche per cercare di livellare!
 
 
 
 
 
 
 
 


firma

41 Responses

  1. Questo essiccatore prima o poi me lo compro….poi magari divorzierò ma posso vivere senza marito o senza essiccatore??? Vi prego non chiedetemelo…Bellissima e fresca presentazione come sempre!

  2. fantastica l'idea di creare polvere di fragole…io mi ero limitata alle fettine essiccate, tu sei stata geniale! Supercomplimenti per tutto!

  3. Che meraviglia questa versione fragolosa della zebra cake…mmm… quelle fragole sono un sogno primaverile che tanto aspettiamo!!!Sei sempre unica Dona!!!!
    bacioni,Imma

  4. Dona ma tu sei un passo avanti eh! Mi sono innamorata del vasetto con le fragole essiccate e successiva polvere! che meraviglia! e che splendore anche la torta! di solito la realizzo alla classica maniera quest'idea delle fragole polverizzate è semplicemente geniale…. un colore bellissimo e delicato… immagino che buona:) le fotografie poi sono splendide… bravissima! un bacione grande:*

  5. Quanto sarebbe bello averla adesso per la mia colazione… 🙂
    E il rosso dona energia!
    Le foto mi piacciono tutte, ma proprio tutte… 🙂

  6. Davvero sei un passo avanti, Donatella!
    Le fragole essiccate (io non ce l'ho l'essiccatore !), la zebra cake vestista di rosso, colore che amo particolarmente che la rende molto allegra, che dire… è bellissima e immagino che sia anche buonissima!
    E poi le foto… una più bella dell'altra, insomma c'è tutto per fare aria di primavera!
    Un saluto con l'augurio di buona giornata :)!

  7. Bellissima ricetta e una valida variante di torta zebrata che di solito fanno con la cioccolata! Complimenti!
    Baci, Lu

  8. BUONISSIMA MA QUEL CHE PIACE DI PIU è QUEL TOCCO DI DELICATEZZA CHE TRASPARE.

  9. E' davvero splendida *_*
    Io poi adoro le fragole ❤❤❤
    E grazie a questa tua ricetta me ne è venuta una in mente per partecipare anche al tuo contest 😉
    Vediamo se mi riesce 🙂

    1. L'esperimento non mi ha soddisfatto completamente ma ho compreso i miei errori 🙂
      Magari ci riprovo con qualche variante e vediamo chi l'avrà vinta ah ah ah 😀

  10. Bellissima e non voglio immaginarmi il profumo che avevi in cucina durante la cottura..mi viene l'acquolina solo al pensiero!!!
    Complimenti :-*
    la zia Consu

  11. eh no dai….con l'essiccatore ci stai proponendo ricette da favola!
    questa torta zebrata alle fragole è una tentazione!
    e le foto? stupende…c'e davvero aria di primavera!
    bacioni

  12. Ma è bellisssima!! Tu sforni meraviglie su meraviglie senza stancarti mai, ti invidio!
    Bravissima!!

  13. Proprio oggi mi è arrivato il mio nuovo biosec!!!! non vedevo l'ora di averlo.. dopo aver visto qui quante cose ci si può fare 🙂
    Penso proprio che tra le prime cose che essiccherò ci saranno proprio le fragole..finché sono di stagione ne devo approfittare. Grazie a te ho scoperto l'essiccatore e credo che mi divertirò moltissimo ad utilizzarlo! Ciao Donatella 🙂
    Valentina

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Comments *